Vai a sottomenu e altri contenuti

Sussidi per le persone affette da neoplasia maligna

La Regione eroga, tramite i comuni, provvidenze economiche in favore delle persone affette da neoplasia maligna, residenti in Sardegna.
Tali provvidenze, determinate in base al reddito ed alla consistenza del nucleo familiare, consistono nel rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per sottoporsi alla terapia antitumorale presso presidi sanitari situati in un Comune della Sardegna diverso da quello di residenza.

Gli interessati devono presentare la relativa domanda al Comune di residenza, il quale valuta la completezza e la conformità della documentazione prodotta, quantifica l'importo spettante a ciascun richiedente e trasmette annualmente il fabbisogno al competente servizio dell'Assessorato dell'Igiene e sanità e dell'assistenza sociale.
L'Assessorato dell'Igiene e Sanità provvede alla liquidazione dei contributi al Comune il quale, a sua volta, eroga il sussidio a coloro che ne hanno diritto.
Il diritto al sussidio decorre dal giorno in cui iniziano il trattamento e la cura.

Requisiti

Possono accedere al beneficio le persone affette da neoplasia maligna che: - sono residenti in Sardegna; - si sottopongono, con la regolarità che la malattia richiede, alle prestazioni sanitarie specifiche.

Costi

Nessun costo

Normativa

- Legge regionale n. 27 del 25/11/1983 - Provvidenze a favore dei talassemici, degli emofilici e degli emolinfopatici maligni
- Legge regionale n. 6 del 28/04/1992, art. 65 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 1992
- Legge regionale n. 27 del 09/06/1994, art. 11 - Modifiche alla legge regionale 29 gennaio 1994, n. 2 ''Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione''

Documenti da presentare

Documentazione che le persone affette da neoplasia maligna devono presentare al Comune di residenza:
- domanda di rimborso, compilata sul modulo appositamente predisposto dal Comune;
- autocertificazioni relative a residenza, nascita, stato di famiglia, reddito;
- referto diagnostico rilasciato da un centro ospedaliero o universitario oppure da un'altra struttura sanitaria pubblica.

Termini per la presentazione

Le persone interessate devono presentare la domanda di rimborso al Comune di residenza entro 6 mesi dall'inizio del trattamento e delle cure.

Ufficio a cui rivolgersi: Assistenza e servizi sociali. - via Mannu, 32 - 09010 Siliqua.

Orario per il pubblico - mattino: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 ; pomeriggio: lunedì dalle 16 alle 18.

Incaricato

Responsabile procedimento: Sabina Massa - tel. 0781 7801216 - email: socioculturale@comune.siliqua.ca.it - PEC: protocollo@pec.comune.siliqua.ca.it

Tempi interni

10

Tempi esterni

20

Tempi complessivi

30

Note

Il segretario comunale dott.ssa Adalgisa Frau è il dirigente responsabile competente ad esercitare il potere sostitutivo in caso di inerzia.

tel. 07817801200 - Indirizzo e-mail: info@comune.siliqua.ca.it - Posta elettronica certificata: protocollo@pec.comune.siliqua.ca.it - Orario: su appuntamento

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modello del referto diagnostico Formato rtf 5 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto